DAVIDE VAN DE SFROOS

DAVIDE VAN DE SFROOS
Venerdì
8
Aprile
2016
Ora
22:30
Ingresso (@Phenomenon)
€ 19
Ingresso (con prevendita)
€ 17
Acquista online:
Descrizione

DE SFROOS TORNA AL FOLK DELLE ORIGINI
PARTE IL “FOLK COOPERATOUR"
Sul palco con una giovane band, gli Shiver di Lecco, per stupire ancora

Dal folk alla musica sinfonica e ritorno a casa. Si intitola, infatti, "Folk Cooperatour" il nuovo tour di Davide Van De Sfroos. Non finisce di sorprendere il cantautore lariano: dopo il grande successo dell’anteprima di febbraio, riparte con il nuovo viaggio subito dopo l’esperienza di Synfuniia, il nuovo disco con 14 brani riarrangiati per orchestra sinfonica proposto nelle due date live al Teatro degli Arcimboldi di Milano il 30 e 31 gennaio (doppio sold-out in prevendita !). Un ritorno alle origini del folk dove Davide si affiderà al sound di una giovane band, gli Shiver della provincia di Lecco, dotata di un arsenale fatto di chitarre, mandolino, banjo, violino, piano, tromba, lap-steel, contrabbasso, cassa, cembalo e cori.
"Nasce la cooperazione di questa avventura con l’organico di un gruppo giovane che mi ha molto colpito sul nostro territorio: gli Shiver - commenta Davide - Dopo le svariate sperimentazioni dei lavori degli ultimi anni, si fa sentire forte la voglia di un ritorno alle radici e al folk degli inizi. Io ovviamente non posso tornare indietro o ringiovanire. Mi ha stimolato molto quindi, la possibilità di suonare con questi ragazzi che venivano ai miei concerti quando erano bambini e che a mio parere meritano una visibilità maggiore. Arriva un momento nella vita in cui bisogna avere il coraggio di confrontarsi con qualcuno che forse ha percorso meno strade ma che possiede l’energia e la freschezza per rispiegarti chi sei stato e chi potrai ancora essere. Con mio grande piacere gli Shiver hanno accettato di accompagnarmi in questo “Cooperatour”, sarà come una gita all’insegna del folk.”

FORMAZIONE:
Davide Van De Sfroos: voce e chitarra
Lorenzo Bonfanti: chitarra, percussioni, voce
Stefano Bigoni: piano, lap-steel, tromba, voce
Andrea Verga: banjo, chitarre, mandolino, voce
Stefano Fumagalli: contrabbasso
Luca Redaelli: violino

Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos, è un cantautore e scrittore nato a Monza e cresciuto sul Lago di Como, il cui nome d’arte rappresenta una tipica espressione del dialetto tremezzino (o laghée) traducibile con "vanno di frodo". In quindici anni di carriera musicale solista, ha pubblicato sei album di inediti, ha recentemente ricevuto il Premio Maria Carta e ha vinto due volte il Premio Tenco: come “Miglior autore emergente” nel 1999 e come “Migliore album in dialetto” nel 2002. Si è classificato quarto alla 61ª edizione del Festival di Sanremo con “Yanez”, brano scritto e cantato in dialetto tremezzino che ha dato il nome al quinto album, il cui successo ha fatto registrare il secondo sold out al Mediolanum Forum di Assago. Nel 2014 è uscito l’album in studio “Goga e Magoga”, che è arrivato al secondo posto della classifica FIMI/GfK dei dischi più venduti in Italia. Il 4 dicembre 2015 ha pubblicato “Synfuniia”: una selezione di brani storici del suo repertorio eseguiti dalla Bulgarian National Radio Symphony Orchestra di Sofia, sotto la direzione del M° Vito Lo Re. La raccolta “Best of 1999-2011” è appena stata certificata disco d’oro.

Foto