Robben Ford in concerto

21:30

Ritorna al Phenomenon per la rassegna "BLUES POWER" una leggenda mondiale della seicorde, un autentico punto di riferimento per intere schiere di chitarristi.

 

ROBBEN FORD in concerto

opening act: Fabio Marza Band

 

Giovedì 22 NOVEMBRE 2018

c/o PHENOMENON THEATRE

s.s. 229 - Fontaneto d'Agogna (NO)

a 200 mt. dal casello di Borgomanero Aut. A26

www.phenomenon.it

 

Apertura porte: ore 20.00

Inizio concerti: ore 21.30

 

INFO:

tel. 0332.862870

info@phenomenon.it

 

BIGLIETTI:

Galleria: 25 € + D.P.

Poltrona: 30 € + D.P.

Poltronissima: 35 € + D.P.

 

PREVENDITE:

www.ticketone.it

www.ciatotickets.com

 

COME ARRIVARE:

Autostrada A26, uscita Borgomanero.

Fuori dal casello, girare a destra.

Il locale è dopo 200 mt. sulla sinistra.

 

Un evento in collaborazione con:

Slang Music - Amenoblues - Il Blues Magazine

 

 

****************************

 

PHENOMENON è una splendida e moderna location per concerti con dotazioni tecniche audio-luci di altissimo livello, che garantiscono visione del palco ed ascolto ottimali da ogni posto della sala. A pochi metri dall'uscita autostradale A26 di Borgomanero, a un'ora da Milano e poco più da Torino, dispone di un ampio parcheggio gratuito.

Annesso al locale sala servizio ristorante e pizzeria (prenotazioni ristorante: tel. 0322.862870)

 

****************************

 

ROBBEN FORD

Robben Ford: chitarra, voce

Casey Wasner: chitarra

Ryan Madora: basso

Derrek Phillips: batteria

 

Ritorna al Phenomenon per la rassegna "BLUES POWER" una leggenda mondiale della seicorde, un autentico punto di riferimento per intere schiere di chitarristi.

 

La ultraquarantennale carriera artistica di Robben Ford, musicista e compositore statunitense, è davvero impressionante: non a caso è stato inserito tra i "Migliori 100 chitarristi del ventesimo secolo" dalla prestigiosa rivista americana Musician ed ha ricevuto cinque nomination ai Grammy Awards. Il ventaglio di collaborazioni in studio o dal vivo che può vantare è disarmante, e spaziano da Miles Davis a Joni Mitchell, da Jimmy Witherspoon a John Mayall, da George Harrison a Bob Dylan, fino agli Yellow Jackets, John Scofield e molti altri. E’ impossibile etichettare o incatenare il suo stile ai limiti di un genere: sa suonare e cantare il blues con grande classe, ma il suo percorso artistico prevede diverse tappe nel jazz, nella fusion, nel rock e nel funky. Cresciuto in California alla fine degli anni ’60, è stato giovane testimone diretto dell’epoca d’oro della chitarra elettrica, potendo assistere nella San Francisco del Fillmore ai concerti di gente come Jimi Hendrix, Eric Clapton, Cream, Led Zeppelin, Albert King, B.B. King.

 

La sua carriera solista prende il volo nel 1988 dopo la pubblicazione per la Warner Brothers del seminale album “Talk to Your Daughter”, che gli valgono la prima nomination ai Grammy (Best Contemporary Blues Recording), l’inizio di tour mondiali a suo nome e lo status di maestro indiscusso della chitarra. Dopo la Warner, negli anni ’90 e 2000 è sotto contratto con Stretch/GRP records, Stretch/Blue Thumb e Concord Records, per le quali pubblica una serie apprezzatissima di album. Sono anni in cui accresce le sue doti di autore e compositore oltre che di interprete, e che vedono la nascita di sodalizi artistici storici come per i tre album registrati con la sua immortale band "The Blue Line” in cui militano Roscoe Beck al basso e Tom Brecthlein alla batteria. Nel 2007 si imbarca con Larry Carlton per un lungo e fortunato tour, grazie al quale vedono la luce un album “Live in Tokyo” e un dvd unplugged “The Paris Concert 2008”. Nel 2010 è tra i protagonisti dell'insolito (per Ford) progetto rock “Renegade Creation”, un super gruppo che comprende altri pesi massimi come il chitarrista Mike Landau, il bassista Jimmy Haslip e il batterista Gary Novak.

 

A febbraio 2013 arriva l’esordio con Provogue Records/Mascot Label Group, con la pubblicazione dell’atteso "Bringing It Back Home" accolto subito molto bene in Usa, Europa e Giappone. L’album rivisita le radici del primo amore musicale di Robben Ford, con 2 brani originali e 8 cover che pescano nel mare magnum del blues e R’n’B, dal pioniere del Delta Blues Charley Patton alla “You Go Your Way and I Go Mine” di Bob Dylan. Supportato in studio da un gruppo di musicisti classe A1, ogni brano è riarrangiato in modo originale, groovy e raffinato. Sempre per Provogue Records/Mascot Label Group nel 2014 arriva "A Day in Nashville" con cui Robben si immerge nella musica di Nashville seguito nel 2015 dall'ultimo lavoro in studio "Into the Sun", che vede una parata di stelle come ospiti nell'album: ZZ Ward, Keb’ Mo’, Warren Haynes, Robert Randolph, Sonny Landreth e Tyler Bryant.

 

In questa tappa del tour italiano al Phenomenon, per l’occasione con allestimento teatrale e posti a sedere, Robben Ford è accompagnato da una band stellare che vede dietro ai tamburi Derrek Phillips, al basso Ryan Madora e alla chitarra e voce Casey Wasner.

 

Una Produzione D'ALESSANDRO E GALLI

 

------------------------------------------

 

L’apertura della serata è affidata ad una delle più interessanti formazioni del blues nostrano: la Fabio Marza Band, guidata dal chitarrista Fabio Marzaroli (from Domodossola). Con quattro album all'attivo e numerose collaborazioni con esponenti del blues nazionale ed internazionale, la band ha partecipato ai principali festival del genere in Italia e Svizzera, aprendo gli show di Buddy Wittinghton, Sugar Blue e Treves Blues Band. Formazione: Fabio Marzaroli (chitarra e voce), Greta Bragoni (voce), Fabio Mellerio (basso), Max Ferraro (batteria).

Indirizzo

Phenomenon
SP 229
28010 Fontaneto d'Agogna NO
Italia

Prezzo
25.00€
+ D.P. Galleria
30.00€
+ D.P. Poltrona
35.00€
+ D.P. Poltronissima